NicolaMoniBidin
Posts: 3
Joined: Wed Nov 14, 2018 8:52 am

AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Wed Nov 14, 2018 9:55 am

Salve a tutti, sono nuovo del mondo Raspberry, e quindi anche di questo forum. Sto sviluppando un applicazione datalogger tramite una scheda Raspberry pi 3B+, che campiona alcuni segnali letti da una macchina industriale, orgnizza i dati all'interno di un file .xlsx, e a fine giornata spedisce una mail con il file acquisito. Fino a qui tutto bene.. Il problema sorge dal fatto che vorrei poter spegnere, in modo sicuro, il Raspberry quando viene scollegata l'alimentazione del macchinario da monitorare. Per fare ciò pensavo di aggiungere una batteria tampone, che mi mantenga il Rasp alimentato per il tempo necessario allo spegnimento. Pensavo quindi di collegare la batteria tampone in parallelo all'alimentazione 5V di rete, una volta che avverto la mancanza dell'alimentazione di rete, do al Rasp il comando di spegnimento, e una volta completato lo spegnimento scollego la batteria tampone dal circuito di alimentazione, in modo che quando ritorna la tensione di linea, il Rasp vede il fronte di salita dell'alimentazione, si accende, e ricollega il circuito della batteria tampone.
Il problema è che non sono riuscito a trovare informazioni riguiardo l'esistenza di un segnale, che mi dia la conferma che la fase di spegnimento si è conclusa, e che quindi posso togliere l'alimentazione al rasp.
Sapreste indirizzarimi verso la soluzione?
Grazie in anticipo!

nicolap8
Posts: 326
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Wed Nov 14, 2018 11:43 am

Io proverei così:
- imposto alta un uscita
- inizio lo shutdown
- mi aspetto che l'uscita vada bassa appena la CPU si spegne!
Oppure attendi 30 secondi da un segnale che è iniziato lo shutdown.
N

gordon77
Posts: 3886
Joined: Sun Aug 05, 2012 3:12 pm

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Wed Nov 14, 2018 12:28 pm

Try gpio-poweroff?

viewtopic.php?t=221997

Sorry l don't speak Italian

NicolaMoniBidin
Posts: 3
Joined: Wed Nov 14, 2018 8:52 am

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Thu Nov 15, 2018 8:36 am

Thanks for the quick answer guys :D :D !! The @gordon77 solution sounds good!! I will try this afternoon!! ;)

Alberto_2018
Posts: 4
Joined: Sat Dec 01, 2018 12:08 am

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Sat Dec 01, 2018 11:58 am

Per far funzionare il tutto correttamente come hai esposto, devi collegare l'uscita dell'alimentatore (5 volts) al raspberry attraverso un diodo (1n4007 va bene) e la batteria tampone attraverso il contatto NC di un rele che attiverai attraverso in pin di IO del raspberry quando il tuo programma di acquisizione è partito. A questo punto puoi monitorare la presenza o assenza di tensione collegandoti, tramite partitore (ricorda che il livello max di tensione ai pins del raspberry non deve superare i 3.3 volts) direttamente all' alimentatore. In questa configurazione la batteria tampone non maschera la lettura grazie alla presenza del diodo.



Ciao

Alberto_2018
Last edited by Alberto_2018 on Sun Dec 02, 2018 2:28 am, edited 2 times in total.

nicolap8
Posts: 326
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Sat Dec 01, 2018 3:21 pm

Ormai che ci sei, uno schemino!
Sul diodo avrei qualche dubbio: lo 1N4007 ha una caduta di tensione non indifferente e una corrente di solo 1A.
N

Alberto_2018
Posts: 4
Joined: Sat Dec 01, 2018 12:08 am

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Sun Dec 02, 2018 2:23 am

Batteria_Tampone.png
Batteria_Tampone.png (11.03 KiB) Viewed 2471 times

Quando l'alimentatore riceve tensione dalla rete, il raspberry è alimentato e quindi esegue il boot.
Se il pin di output al quale colleghi il resistore R1 alla base del transitor, va alto (+ 3.3 volt) il transitor conduce e collega la batteria tampone.
il pin di input risulta alto (True) quando l'alimentarore è alimentato dalla rete, via paritore (R2/R3), mentre sarà basso (falso) quando la rete viene a mancare.

Facendo lo shutdown il pin di uscita che mantiene eccitato il rele va a zero quindi il rele si diseccita e stacca la batteria tampone e il raspberry rimane senza alimentazione finche la rete non alimenta di nuovo l'alimentatore.

Il diodo SB570 è un diodo schottky da 5 ampere. la caduta è minima e non dovrebbe dare noia, anche perchè appena la batteria tampone viene inserita, risulta il primo alimentatore (finchè la sua tensione sara più alta di quella dell'alimentatore meno la caduta per effetto del diodo.

Il diodo 1n4007 protegge dai picchi di corrente generati dal carico induttivo della bobina del rele. DA NON RIMUOVERE!!

Spero ti sia di aiuto, ciao

Alberto_2018

nicolap8
Posts: 326
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Mon Dec 03, 2018 9:13 pm

Ottimo, grazie!

NicolaMoniBidin
Posts: 3
Joined: Wed Nov 14, 2018 8:52 am

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Tue Dec 04, 2018 8:36 am

Ciao Alberto_2018, il tuo circuito è molto interessante, buona la soluzione di misurare la presenza della tensaione di rete direttamente con un partitore prioma del diodo, e mi piace molto anche la soluzione circuitale del relè, non sono però molto convinto del modello di diodo schottky che hai scelto; in questo datasheet dicono che la caduta di tensione, ad una corrente d 5 A, è di 0.8 V, certo a me probabilmente basta assorbire 1A, ma non credo che la caduta del diodo si abbaserà significativamente.
questo è il datasheet a cui mi riferisco
https://www.diodes.com/assets/Datasheets/ds30135.pdf

Nel catalogo Rs Components, ho torvato questi 2 diodi che hanno una caduta di 350mV e 250mV,
https://it.rs-online.com/web/p/diodi-re ... y/7958795/
https://it.rs-online.com/web/p/diodi-re ... y/7925656/

sono legato al probelma della caduta di tensione nel diodo perchè vorrei utilizzare un alimentatore commerciale; ho misurato che la tensione in uscita da quello che ho acquistato assieme al Raps è di 5.15/5.20 V. Di conseguenza utilizzando uno di questi 2 diodi porto al Rasp almeno 4.8 V, che spero non diano priblemi.
Se dovessi riscontrare dei problemi per l'abbasamento della tensione di alimentazione, potrei costruire l'alimentatore con trasformatore, ponte a diodi, C, e uno stabilizzatore con in uscita una tensione un pò piu alta d 5V, in modo da avere sti famosi 5V dopo il diodo. Ma vorrei evitare questo tipo di siluzuone..
intanto ti ringrazio per le dritte e per la disponibilità!! :D

nicolap8
Posts: 326
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Tue Dec 04, 2018 11:49 am

NicolaMoniBidin wrote:
Tue Dec 04, 2018 8:36 am
Ciao Alberto_2018, il tuo circuito è molto interessante, buona la soluzione di misurare la presenza della tensaione di rete direttamente con un partitore prioma del diodo, e mi piace molto anche la soluzione circuitale del relè, non sono però molto convinto del modello di diodo schottky che hai scelto; in questo datasheet dicono che la caduta di tensione, ad una corrente d 5 A, è di 0.8 V, certo a me probabilmente basta assorbire 1A, ma non credo che la caduta del diodo si abbaserà significativamente.
questo è il datasheet a cui mi riferisco
https://www.diodes.com/assets/Datasheets/ds30135.pdf

Nel catalogo Rs Components, ho torvato questi 2 diodi che hanno una caduta di 350mV e 250mV,
https://it.rs-online.com/web/p/diodi-re ... y/7958795/
https://it.rs-online.com/web/p/diodi-re ... y/7925656/

sono legato al probelma della caduta di tensione nel diodo perchè vorrei utilizzare un alimentatore commerciale; ho misurato che la tensione in uscita da quello che ho acquistato assieme al Raps è di 5.15/5.20 V. Di conseguenza utilizzando uno di questi 2 diodi porto al Rasp almeno 4.8 V, che spero non diano priblemi.
Se dovessi riscontrare dei problemi per l'abbasamento della tensione di alimentazione, potrei costruire l'alimentatore con trasformatore, ponte a diodi, C, e uno stabilizzatore con in uscita una tensione un pò piu alta d 5V, in modo da avere sti famosi 5V dopo il diodo. Ma vorrei evitare questo tipo di siluzuone..
intanto ti ringrazio per le dritte e per la disponibilità!! :D
La scelta del diodo devi farla tu, in base ai consumi medi e massimi e all'alimentatore in ingresso.
Tieni conto di un fattore importante: dal punto di vista di RPi l'alimentazione è USB cioè 5,0 V +/- 5% ovvero 4,75 - 5,25 V.
Se è superiore rischi danni, se inferiore non "funziona".
Molti alimentatori danno tensioni a vuoto (!) leggermente superiori a 5,0V (usi un multimetro decente e calibrato vero?) ma sotto carico scendono un poco.
Per conoscere la Vf di un diodo però non fidarti della scheda tecnica di RS (o di altri) ma leggi attentamente il datasheet e, soprattutto, guarda le figure :-)
Ad esempio per il MBRS410L la figura 2 ci dice che a 25° C e con 1 A di corrente la Vf sarà al massimo di poco meno di 0,3 V.

Un suggerimento: prova a pensare se ti sarebbe più utile mettere il diodo invece che sull'alimentazione sulla batteria!
Nicola

Alberto_2018
Posts: 4
Joined: Sat Dec 01, 2018 12:08 am

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Tue Dec 04, 2018 6:30 pm

Un suggerimento: prova a pensare se ti sarebbe più utile mettere il diodo invece che sull'alimentazione sulla batteria!
Spostare il diodo sulla batteria tampone e non metterlo è la stessa cosa. Il diodo permette di rilevare la assenza di rete, perchè nella posizione in cui si trova impedisce alla batteria di mascherare il fenomeno!
Se viene spostato il circuito non funziona più, perchè il partitore fornirebbe sempre un valore logico alto quindi il software non potrebbe rilevare il blackout e iniziare la procedura di shutdown.
Nel catalogo Rs Components, ho torvato questi 2 diodi che hanno una caduta di 350mV e 250mV,
Se hai trovato un diodo con una minore caduta, sostituiscilo senza problemi. È solo importante la polarità per il resto della logica basta che sia un diodo.

Alberto_2018

nicolap8
Posts: 326
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: AUTO-TURN OFF RASPBERRY

Wed Dec 05, 2018 1:26 am

Alberto_2018 wrote:
Tue Dec 04, 2018 6:30 pm
Un suggerimento: prova a pensare se ti sarebbe più utile mettere il diodo invece che sull'alimentazione sulla batteria!
Spostare il diodo sulla batteria tampone e non metterlo è la stessa cosa. Il diodo permette di rilevare la assenza di rete, perchè nella posizione in cui si trova impedisce alla batteria di mascherare il fenomeno!
Se viene spostato il circuito non funziona più, perchè il partitore fornirebbe sempre un valore logico alto quindi il software non potrebbe rilevare il blackout e iniziare la procedura di shutdown.
Vero! Ma...
In questo caso la batteria verrebbe collegata solo in caso di mancanza di tensione e solo il tempo di fare uno shutdown controllato, quindi non ci sarebbero problemi. Il vantaggio sarebbe di non avere una caduta di tensione sull'alimentazione che di cui potrebbe essere più complicato variare la tensione.
Invece la tensione della batteria va comunque regolata e si può tenere un po' più alta in modo da compensare il diodo (o prendere il feedback subito dopo).
Perché funzioni bisogna però che l'intervento della batteria (e del rele) sia abbastanza rapido.

Io farei anche un pensierino su uno zener da 3,3 V per l'ingresso del RPi, giusto per precauzione.
Nicolaa

Return to “Italiano”